L’origine del nick Jazztrain

Nel giugno 1993 un deejay locale che era a conoscenza della mia passione per la musica jazz, mi propose di condurre un programma radiofonico dedicato ai grandi protagonisti della musica afroamericana. Trovai la proposta allettante e accettai.  Fui ricevuto dal proprietario di una radio locale e, dopo aver fatto alcuni provini e presentato un progetto per la conduzione del programma, ottenni l’assenso del direttore che curava il palinsesto.  Poiché lavoravo in una radio locale, non avevo certo i mezzi per poter condurre come volevo io e pertanto dovevo occuparmi non solo della scaletta dei brani da presentare, ma dovevo fare anche il tecnico del suono (selezionare i brani e muovere i cursori) nonché il regista di me stesso, quando dovevo parlare davanti a un microfono. Avrei dovuto  introdurre l’autore, spiegare che strumento suonava, in che periodo aveva registrato l’album o i suoi brani più conosciuti, chi lo accompagnava, quali erano gli assoli più interessanti e poi davo spazio al brano da me scelto.

Così dovevo fare se volevo dare un taglio specialistico al programma,  ma prima dovevo risolvere alcuni  problemi:bisognava trovare una efficace intestazione; chiamarlo semplicemente il jazz o musica jazz presentata da… non avrebbe avuto senso, Sarebbe stato un titolo troppo banale e troppo anonimo. Come spesso accade,  per puro caso trovai la giusta ispirazione. Una sera mentre ascoltavo un brano composto dal grande John Coltrane, fui colpito dal motivo musicle di quel brano e decisi immediatamente che sarebbe stata la mia sigla di apertura e di chiusura.  Il brano si chiamava Blue Train (Trane era il soprannome di Coltrane) e decisi di  chiamare il programma Jazz Train perché l’appassionato ascoltatore avrebbe identificato  Blue Train e avrebbero capito che era possibile scoltare un programma monografico dedicato al jazz e ai suoi protagonisti. Ricordo che quando feci la mia proposta di battezzare in Jazz Train il  programma, il direttore della radio  si entusiasmò e da quel momento diventai un suo pupillo. La trasmissione durò più di 3 anni e per l’esattezza  dal giugno 1993 sino a dicembre 1996, per poi riprendere temporaneamente dal 1997 sino al 2001 soltanto nel periodo estivo. Inutile dire che ebbe successo e che regolarmente ogni giovedì sera parecchi ascoltatori si sintonizzavano per ascoltare le mie proposte musicali ma  questo è un altro discorso, ora ascoltiamo la sigla di Jazz Train: Blue Train di John Coltrane

Annunci