Suicidio Italia! Macedonia 2,5-Italia 1,5

Dopo aver sfiorato il colpaccio contro l’Inghilterra di Adams e Short, l’Italia di Caruana, Godena, Brunello, Vocaturo e Dvirnny perde contro un avversario non irresistibile come la Macedonia che sulla carta era nettamente alla portata dei nostri alfieri. I problemi sono venuti in seconda scacchiera e in quarta con Godena e Dvirnyy, mentre in prima scacchiera Caruana ha vinto nettamente. Vocaturo, che si trovava in terza scacchiera al posto di Brunello, era in lieve vantaggio questo però non era sufficiente per vincere, invece di forzare inutilmente la posizione rischiando di perdere, Vocaturo saggiamente ha preferito accontentarsi di un pareggio che potrebbe rivelarsi utile per i punti squadra. Una sconfitta inaspettata, si spera che sia stata determinata da un normale calo psico-fisico da parte di alcuni giocatori. Si spera che sia stato solo un incidente di percorso.

In campo femminile nulla da fare contro la fortissima Armenia, squadra favorita per la medaglia d’oro. In compenso c’è da dire le nostre ragazze hanno giocato senza alcun timore nei confronti delle fortissime avversarie ed hanno perso dignitosamente.