Gli scacchi in Italia

Nonostante i compagnucci della parrocchietta siano soliti sentenziare dall’alto della loro supponenza e/o ignoranza,  anche nel nostro paese si sta affrontando seriamente il tema scacchi nelle scuole.

http://www.repubblica.it/rubriche/la-scuola-siamo-noi/2015/02/18/news/gli_scacchi_a_scuola_sfondano_anche_in_italia-107575887/?ref=HREC1-33

4 thoughts on “Gli scacchi in Italia

  1. Quale gambetto Staunton, quello che gioca il Bianco contro la difesa olandese o quello che il Bianco gioca se vuole evitare una difesa Benoni?

    Bravo signor Erasmo, continui così. Forse John Crow, quando organizzerà il prossimo torneo alla fine di aprile, la inviterà a partecipare.

    Mi piace

    1. Signor Erasmo, se il signor Train è d’accordo la invito senz’altro al torneo di aprile. Mi rammarico di non aver inserito nel bando “iscrizione gratuita per i titolati Fide e per gli Erasmo”…al prossimo evento scacchistico riparerò a tale mancanza. Sarà particolarmente interessante vedere uno come lei seduto alla scacchiera con mille pensieri e non poterne esprimere neanche uno perché durante la gara non si può parlare!

      Mi piace

      1. D’accordissimo, sono disposto a pagargli la tessera FSI agonistica di tasca mia.

        Addendum: al torneo parteciperà anche l’amico Rasko.

        Mi piace

I commenti sono chiusi.