Il coraggio di Moni Ovadia

images Moni Ovadia

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/11/05/moni-ovadia-lascio-comunita-ebraica-fa-propaganda-a-israele/766554/

27 thoughts on “Il coraggio di Moni Ovadia

      1. Sig. J. T., Moni Ovadia sa che le idee che esprime, seppur criticate dalla maggioranza dei membri della sua comunità, non gli faranno mai rischiare la vita. Sarà sempre libero di pensarla come vuole.
        Il sig. Ovadia non è coraggioso, il sig. Ovadia sputa nel piatto dove mangia.

        Mi piace

        1. Non mi risulta che Moni Ovadia sia cittadino d’Israele e non mi risulta che se uno esprime il proprio dissenso nei confronti di un governo di un paese come quello israeliano lo metta in condizione di diventare automaticamente un traditore od uno che sputa nel piatto dove mangia.

          Mi piace

        1. Il sig. Moni Ovadia ha bisogno di lavorare. Il sig. Moni Ovadia ha bisogno di portare avanti il suo personaggio di ebreo “contro” il suo popolo. Il sig. Moni Ovadia, in un ipotetico ritorno delle leggi razziali, cercherebbe rifugio in Israele, glielo assicuro.

          Mi piace

              1. Chiedo venia, prima lo scomunica, dicendo che è uno che sputa nel piatto dove mangia, poi dice che può sempre esprimere quello che vuole. Meno male che siamo tutti liberali, tolleranti e rispettosi.

                Mi piace

                1. Ho detto, e ripeto, nessuno toccherà mai Ovadia per le sue idee. Il fatto che Io non le condivida e che mi disgusti come persona deve essere concesso. Anche per me vale, immagino, la libertà di pensiero.
                  La saluto, non credo di poter affrontare una conversazione con chi è pieno di pregiudizi come lei.

                  Mi piace

        1. Non ci fa bella figura, se per lei l’interlocutore è stupido, perché deve scendere al suo livello, vuole forse diventare più stupido di lui?

          Mi piace

I commenti sono chiusi.