Fabiano Caruana giocherà con gli USA

Un giovane Fabiano Caruana con il Presidente FSI Pagnoncelli, scattata nel 2008 in occasione della Mitropa Cup a Olbia. Photo by Jazztrain
Un giovane Fabiano Caruana con il Presidente FSI Pagnoncelli, scattata nel 2008 in occasione della Mitropa Cup a Olbia.
Photo by Jazztrain

Ha destato scalpore la notizia secondo la quale il numero 3 al mondo, il GM Fabiano Caruana giocherà con la bandiera degli  Stati Uniti dopo essere cresciuto scacchisticamente nel nostro paese grazie all’appoggio dato dalla Federazione Scacchistica Italiana e dal CONI. Su twitter è apparso questo commento: Fabiano Caruana@FabianoCaruana 18 h18 ore fa

Important news: I’ve decided to play once again for the United States. For the full press release, click here: prnewswire.com/news-releases/

La decisione di Caruana non è stata inaspettata: già lo scorso anno, in occasione di un torneo disputato a Saint Louis e finanziato dal miliardario appassionato di scacchi Rex Sinquefield, si parlava di un interesse da parte dello stesso organizzatore Sinquefield a reclutare il giovane GM di nazionalità italo-statunitense (Caruana ha la doppia nazionalità essendo nato a Miami da genitori italiani).

Non c’è alcun dubbio che la decisione di Caruana,  abbia messo in difficoltà la Federazione Scacchistica Italiana; non è un mistero per nessuno che la FSI e il CONI abbiano investito su di lui per ottenere quello che abbiamo già a livello mondiale con Michele Borghetti  detentore del titolo di Campione del Mondo di dama inglese; uno sfidante italiano al titolo di Campione del Mondo di scacchi contro il detentore, il GM norvegese Magnus Carlssen ed un potenziale futuro Campione del Mondo.

Si sperava che l’effetto Caruana avrebbe avuto in Italia la possibilità di far crescere ancor di più il livello di gioco del nostro paese, ci accontentiamo di quello che è stato seminato negli scorsi anni visto che anche da noi sono emersi negli ultimi anni degli  ottimi GM (Vocaturo, Brunello, Rombaldoni, solo per citarne alcuni).

A Fabiano Caruana auguriamo di conseguire i risultati più importanti della sua promettente carriera, alla Federazione Scacchistica e al Coni di Investire sempre di più nei giovani emergenti; sono loro il futuro del nobil giuoco.

JT