La questione parsifaliana

“… E le dirò che sicuramente a tutti i nostri lettori non interessa cosa pensiamo di Coleman [Ornette, n.d.r.]. Interessa invece cosa ne pensa lei, perché è l’esperto. Ma finora non ha fatto altro che copiare e incollare cose che si trovano ovunque. Quindi ripetiamo la domanda: per quale motivo a lei piace?!”

Le ricordo che prima di lanciare accuse tipo copia e incolla, dovete provarlo, altrimenti siete dei diffamatori.  Le ricordo, inoltre, che la diffamazione a mezzo stampa è un reato.

A me piacciono alcuni brani di Ornette Coleman soprattutto nel periodo del quartetto classico con Don Cherry, Charlie Haden, Billy Higgins (talvolta sostituito da Ed Blackwell). in particolare le sue ballad, tipo Lonely Woman o Sadness.

Nel brano Sadness  le doti espressive, la personale voce di Ornette al sax alto e le sue frasi blues non lasciano indifferente.

4 thoughts on “La questione parsifaliana

  1. Beh, bisogna ammettere che queste ultime cazz… considerazioni sono certamente farina del suo sacco.
    Non così le frasi che copia (non copincolla, ha ragione di lamentarsi) dal retro delle copertine di vecchi LP.

    Mi piace

    1. Signor Erasmo, lei mi ricorda tanto Pavarotti quando tentava inutilmente di duettare con il chitarrista B.B.King; i risultati erano semplicemente penosi perché la voce del grande tenore mal si adattava allo stile bluesy del cantante e chitarrista afroamericano, anche lui scomparso da poco come Ornette Coleman.

      La sua cultura musicale, signor Erasmo, non c’entra un tubo con quella afroamericana; cultura che lei non conosce, non comprende e che ovviamente non apprezza, perché è convinto di essere un padreterno, mentre in realtà è solo un melomane arrogante.

      Mi piace

      1. Abbia pazienza, sig.Train: io non sto duettando con lei. E non c’entra Pavarotti. Sarebbe come se uno dicesse che un entomologo duetta con lo scarafaggio, mentre lo seziona.

        Mi piace

      2. Scusi signor Erasmo, come al solito, travisa strumentalmente le mie parole: ho scritto che lei mi ricordava il tenore Pavarotti quando tentava vanamente di duettare con B.B.King.
        Non ho mica scritto che lei è Pavarotti ed io B.B. King, non sono un mitomane come lei.

        Mi piace

I commenti sono chiusi.