McCoy Tyner: Celestial Chant; Trident 1975

Uno degli album più famosi del pianista McCoy Tyner pubblicato dalla Milestones nel 1975. Tyner fu uno dei pochissimi pianisti jazz che non cedette alla moda imperante del piano elettrico Fender Rhodes, ma che fece parlare di se come solista negli anni 70 con album quali Sahara, Song For My Lady, Atlantis….

In Trident il suono del pianoforte è sicuramente più maturo rispetto al passato e, a differenza degli dischi apparsi durante gli anni 70, nei quali venivano pubblicate esclusivamente le sue composizioni, Tyner rilegge a modo suo i brani di Monk, Coltrane e di Jobim, componendo anche qualche brano nello spirito dei precedenti album.

Curiosità:pur non avendo mai adottato strumenti elettrici, Tyner rispolvera dall’oblio due strumenti a tastiera come contraltare dell’imperante piano elettrico Fender Rhodes e dei nascenti sintetizzatori: la spinetta e la celesta il cui scopo sarebbe quello di dare un tocco di colore al canonico trio pianoforte contrabbasso e batteria..

McCoy Tyner: pianoforte, celesta, spinetta;

Ron Carter: contrabbasso

Elvin Jones: batteria