……..

Also again 003

41 thoughts on “……..

  1. Bello, questo grigio perla, molto chic. Anzi, è identico al maglione peloso che sto indossando in questo momento. Quanto al rosso, fa la sua porca figura ed è identico al rossetto che avevo scelto di mettere questa mattina. Che fa, mi spia?

    Senta, signor JT, il paesaggio raffigurato nelle numerose foto che ha messo di recente è ripreso dall’alto? E’ quanto vede la mattina e la sera dalla sua finestra? Non male, come vista.

    Mi piace

        1. Non avrei mai detto “lungi da me simile pensiero”, nemmeno tra il serio e il faceto. Piuttosto avrei confidato di avere la tentazione di spiarla, ma di saper tenere a bada gli istinti, mostrando di essere uno con gli “ormoni a posto” e, allo stesso tempo, il depositario di un apprezzabile grado di civiltà.
          L’assenza di quel pensiero, invece, è roba da eunuchi.

          Mi piace

                1. Signor JT, mi sa che il signor Marcoz, sotto sotto la invidia. Non so perché, ma vedo una certa acredine acidina, quando commenta qui: sembrerebbe un punzecchiamento per farle perdere le staffe.

                  Mi piace

                  1. Caro mio, stia tranquillo. Non condivido alcuna intimità con gente conosciuta nella virtualità. Per principio. Mi è bastata la prima volta per farmi passare la voglia di approfondire i rapporti con qualcuno. Mai più successo. Sa, non ripeto mai lo stesso errore due volte.

                    Mi piace

                    1. A parte il fatto che “[e]ro ironic[o], comunque. Anche perché [qui] ci sarebbe ben poc[a intimità]”, prendo nota della sua richiesta, che in futuro cercherò sempre di esaudire.
                      Aggiungo che la sollevo da qualsiasi forma di reciprocità nei miei confronti: lei può continuare ad attribuirmi tutto quello che la sua fantasia le suggerisce (ovviamente, con esclusione di tutto ciò che abbia implicazioni di ordine penale e/o relazione con emoticon).

                      Mi piace

                    2. Mi sento di tranquillizzarla: ha poco da sollevarmi, visto che di lei non ho nessuna idea in particolare, come ho dichiarato pubblicamente anche a terzi. Con la differenza che, non essendo una voltagabbana che parla alle spalle, quello che racconto al telefono coincide con quello che scrivo nei blog dei diretti interessati. Le garantisco che è una rarità. Per quanto la riguarda, riassumendo: apprezzo la sua dialettica, mi spiace che sia al servizio di idiozie, non mi piace la gente che frequenta il suo blog, non mi piacciono certe uscite misogine che considero del tutto cretine, non mi è particolarmente simpatico e nemmeno antipatico, il che nel mio caso non è bello: di solito, è dovuto ad un sentire neutro che sfiora l’indifferenza. Serve altro?

                      Mi piace

                    3. Accantonerei qualsivoglia genere di “complimenti”, S.S., che sono fiato sprecato*.
                      Desideravo solo sottolineare che lei è incontinente, in tema di attribuzioni sul conto altrui. Quindi questo suo ultimo commento può significare o che non se ne rende conto oppure che sta facendo la finta tonta (ammetto che propendo per la prima ipotesi).

                      *cionondimeno, lei ha la facoltà di “perdere tempo inutilmente” come più le aggrada.

                      Mi piace

                    4. Senta, so bene che ai blogger piacerebbe che ci si facesse di loro un’idea che fa comodo a loro, motivo per cui ti censurano puntualmente se non è di loro gradimento quello che scrivi, ma quanto legge sopra è quanto penso di lei e del suo blog. Posso capire che non le piaccia il mio pensiero su di lei e sul suo blog, al punto di definirli poco elegantemente “incontinenza”, ma non so che farci. Questo è ciò che vedo. Devo farmene un problema? Non ne ho voglia, ne ho altri ben più importanti. Mi dispiace che, alla sua età, non si sia ancora reso conto che la gente si fa idee su di lei, a prescindere dal fatto che corrispondano alla realtà e siano di suo gradimento. Si rassegni, funziona così. Le azioni che compie, quello che sceglie, quello che scrive sul suo blog dice molto di più di quanto le piacerebbe darmi a bere. Quindi si tenga i culi gelatinosi. Quelli che ospitano culi nei propri blog, fanno ragionamenti all’altezza, di solito.

                      Mi piace

                    5. Segnalo che con questo commento lei:
                      a) attribuisce ancora cose che non penso e/o che ritengo rilevanti (questa è l’incontinenza a cui mi riferisco);
                      b) non ha ancora compreso quale era il mio punto*.

                      *posso concederle un’attenuante, perché la nidificazione di questo template rende difficile la lettura e, di conseguenza, la comprensione del testo.
                      Tuttavia, se dopo aver letto il punto a ancora non si ravvede, mi sentirò autorizzato a pensare che non sia affatto un problema di grafica del blog.

                      Mi piace

                    6. Chiedo scusa, intervengo perché provo a tentare di farvi ragionare: ebbene, ma non potete farla altrove questa discussione?

                      Forse non sono stato chiaro, non amo le diatribe tra commentatori e non ho intenzione di fomentarle sul mio blog.
                      Non fa parte del mio carattere foraggiare le liti tra commentatori perché, a differenza di alcuni personaggi di mia conoscenza, non le trovo divertenti, anzi le trovo irritanti.

                      Gli ospiti sono sempre sacri, meritano rispetto, ma non devono esagerare o abusare della pazienza di chi gestisce.

                      Noto che i rapporti tre voi due non sono idilliaci, ne prendo atto, però evitate in futuro di scannarvi a casa mia.

                      JT

                      Mi piace

                    7. Sai com’è, JT: un commento tira l’altro
                      Poi, perché “scannarsi”? Per quel che mi riguarda, ciò che ho scritto è accompagnato dallo stesso spirito con cui potrei dire “Signora, guardi che le è caduto il fazzoletto”.

                      Mi piace

                    8. Marcoz, so bene che un commento tira l’altro, però, come padrone di casa ho il dovere di moderarvi, pertanto smettetela tutti e due.

                      Mi piace

  2. Non mi pare di avere chiesto un tuo parere su cosa devo dire a tizio, caio e/o sempronio.

    Trovo questo tuo intervento totalmente inopportuno.

    Mi piace

  3. Scusi, eh, ma lei me la chiama lite, quella?! E’ stato un banale scambio di osservazioni, magari polemico, ma definirlo una lite mi sembra azzardato ed inutilmente drammatico. Che genere di commenti vorrebbe, disquisizioni sui brani che posta? Allora dovrebbe mettere un avviso, così chi non capisce un tubo di jazz si limita ad ascoltare, sempre che gliene vada. A tal proposito, la nenia funebre che ha messo non mi è piaciuta.

    P.S. Mi permetto di farle notare che certi scambi nel blog del signor Marcoz sarebbero impossibili.

    Mi piace

      1. No, non faccia inquietare il padrone di casa, idiota. Lo sa che non tollera un certo genere di discussioni sul suo blog e si trova costretto a intervenire, idiota.

        Mi piace

        1. Eh, lei deve essere un esperto di idiozia, nella vita reale. Qui non vede una mazza e qualche cantonata la prenderà di sicuro. Ma nel quotidiano, quelli uguali a lei li riconoscerà subito, ci scommetto.

          P.S. A me, delle fisime del signor JT non importa una mazza.

          Mi piace

  4. Silver Silvan, non c’è alcun bisogno d’insolentire i commentatori.
    Smettiamola, per cortesia e chieda immediatamente scusa al signor dmitri.

    JT

    Mi piace

    1. Senta, giusto per farmi una panoramica del suo cervello malato, quale sarebbe l’insulto? Ridicolo o idiota? Per me è il secondo, ma vedo che lei ha dei parametri di valutazione tutti suoi. Sarebbe interessante vedere come “ragiona”.

      Liked by 1 persona

  5. Silver Silvan, sono scocciato dal fatto che due o più commentatori non facciano altro che beccarsi in discussioni che non portano da nessuna parte. Sono stufo di leggere polemiche inutili; non sono come alcuni che non hanno un cazzo da fare dalla mattina alla sera, non hanno una vita propria e quindi degna di essere vissuta e che vivono solo per scatenare flam wars in internet.

    Le devo dare atto che non avevo letto il commento di dmitri delle 1.01 e che il termine idiota lo ha detto per prima lui, non lei; come vede, riconosco il mio errore e le chiedo scusa per averla ingiustamente accusata.

    Però. le chiedo e a chiedo a tutti voi che insano gusto avete a scatenarvi così?

    Non vi stancate a polemizzare sul nulla?

    Mi piace

    1. Bene. Visto che si è accorto di chi ha realmente acceso per primo la miccia, dovrebbe chiederlo a lui, non crede? Io ho solo risposto. Non sono solita stare zitta quando qualcuno mi da dell’idiota e mi dice che non esisto. Non la trovo una polemica sul nulla, la trovo una difesa della mia dignità. Se la disturba, non so che farci. Ah, il coniglio non si è fatto vivo, per la cronaca. Non avevo dubbi. Si vede che alle mi “sentite scuse” non ci tiene. Quindi la smetta di fare l’avvocato del diavolo.

      Mi piace

      1. Non faccio l’avvocato del diavolo, difendo solo il mio legittimo interesse personale affinché questo blog per colpa di tutti i commentatori, e tra questi metto anche Marcoz e dmitri, non solo lei, non diventi una bolgia.

        Forse a Marcoz piace che il suo blog diventi un casino permanente nel quale possa sfogarsi dalle sue frustrazioni sessuali, ma sono problemi suoi, non miei e del suo egocentrismo; forse a dmitri piace gestire il suo blog mettendo in moderazione i commenti che lui non gradisce per poi andare in altri blog a scrivere nel modo in cui sappiamo; ma anche in questo caso, non esprimo giudizi etici, ognuno è libero di agire come vuole.

        Ma se siete qui, e questo vale per tutti e tre, dovete subire le regole del padrone di casa e su queste non si transige.

        Questo luogo non è un casino, non è un’oasi per perditempo, è il mio spazio personale; lo gestisco come voglio io e come piace a me. Se volete dare un contributo siete benvenuti, se volete solo cazzeggiare tra di voi, divertendovi a provocarvi con commenti inutili e/o offensivi, allora andate al diavolo.

        Mi piace

          1. A me delle frustrazioni sessuali di chicchessia non frega una mazza. Vada da uno specialista per risolversele. E lei metta un elenchino degli argomenti che si possono affrontare in questo blog, visto che vuole orientare la discussione come le fa comodo per non farsi salire la pressone. la salute prima di tutto. Giusto stamane facevo delle considerazioni sulla musica, ragionando sulle amenità del signor Marcoz e sugli accadimenti attuali. Mi legga nel pensiero e mi dica se sono compatibili con il suo blog. Nel caso, scrivo. Soppeserò accuratamente le parole ,un tanto al chilo.

            Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.